Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Sab 08 Apr /06:30 - Lun 10 Apr /19:30

Gratuito

ok LA VIA DEL SALE

Sab 08 Apr - Lun 10 Apr

L’antico percorso dei traffici che dal mare arrivavano alla pianura per crinali erbosi attraverso l’Appennino da Varzi a Sori. Assoluto fascino selvaggio!

Un percorso molto particolare quello delle vie del sale. Quella tra la pianura e, di fatto, Genova è molto nota e poco frequentata nella sua interezza. Si tratta di un antico percorso che si sviluppa sulle creste erbose dei monti più alti di questa parte di Appennino. Trasportare pesi di sale e altre merci non era infatti meglio farlo nei fondovalle e poi risalendo i valichi, ma era meglio portarsi in crinale e poi compiere un continuo saliscendi sulle vette, dolci e ampie, passando prima per boschi e poi per pascoli di capre e pecore. Oggi il trekking si fa toccando ben quattro regioni, Lombardia, Emilia, Piemonte, Liguria, partendo da Varzi, città i cui abitanti conoscevano già la bontà del suo noto salame, sino a Sori, poco a est di Quarto dei Mille, sulla riva del genovesato. Una lunga salita sul crinale della valle Staffora sino al monte Chiappo, il più alto, e poi giù a Capanne di Cosola per la prima notte. l giorno seguente su verso il monte Carmo e il monte Antola con il vicino lago del Brugneto per poi scendere a Torriglia. Infine, un saliscendi nella parte più prossima al mare, ormai nella macchia mediterranea verdissima ancora, con i suoi mille profumi e colori, a vedere sempre più da vicino il mare sino a bagnarsi i piedi!

PROGRAMMA

1° giorno. Da Varzi a Capanne di Cosola. Arrivati a Varzi in autobus, dopo avere lasciato le auto presso la stazione di Voghera, affronteremo la salita che ci porterà sul monte Chiappo, per poi scendere verso Capanne di Cosola. Il tratto in prossimità del Monte Chiappo, quasi tutta in cresta, ci offrirà una vista a 360° per uno spettacolo incredibile, dall’arco alpino al mar Tirreno. Un dislivello di circa 1450 m da ristorare con una buona cena di sapori montani e una notte nel piccolo borgo di Capanne di Cosola. Una lunga dolce salita che domina le foreste.

Difficoltà: E, escursionistica

Dislivello: 1350 m circa

Quota massima: 1699 metri

2° giorno. Da Capanne di Cosola a Torriglia. Partiremo in salita e affronteremo diversi sali e scendi, attraversando fitti boschi tra val Trebbia e val Curone fino alla cima del monte Antola, da dove potremo vedere il lago di Brugneto e i primi scorci del mare. Una breve sosta in cima per la consueta foto e una nel bel rifugio Antola, per poi godere ancora tra panorami sino da togliere il fiato giù verso Torriglia e le sue vecchie mura del castello. La tappa centrale, in pieno l’Appennino ormai in odor di Liguria e dei suoi antichi abitanti.

Difficoltà: E, escursionistica

Dislivello: 750 m circa

Quota massima: 1597 metri

3° giorno. Da Torriglia a Sori. Partiremo di buon mattino per la tappa più lunga ma con meno dislivello, alla volta del passo della Scoffera. Un sentiero facile in un ambiente totalmente diverso dai precedenti. Macchia mediterranea, castagneti e vegetazione rigogliosa saranno i compagni di viaggio in un saliscendi verso il mare, a Sori, che si presenterà laggiù, nella piccola valle con la sua acqua azzurra, dove ci attenderà l’immancabile scorta di focaccia e il ristoro dei piedi nell’acqua salata.

Difficoltà: E, escursionistica

Dislivello: 700 m circa

Quota massima: 1113 metri


RITROVO. Piazzale Lorenzo Lotto a Milano, sotto la scritta “Lido di Milano” o alla partenza dell’escursione. Se hai necessità di trovare altre soluzioni contattaci e ci accorderemo.

PRANZO. Pranzo al sacco. Il primo giorno è necessario avere con sé il pranzo al sacco sin dalla partenza (per info leggi qui).

EQUIPAGGIAMENTO. Attrezzatura classica da escursionismo che comprenda guscio antivento e antipioggia, capi vari che permettano la vestizione a strati sovrapposti, borraccia, crema solare ad alta protezione, occhiali da sole, guanti, cappello, lampada frontale (per info leggi qui).

SISTEMAZIONE. In albergo con camere doppie o triple. E’ possibile in camera singola previa disponibilità e sovrapprezzo. Chiedi alla guida e scrivilo nelle note del modulo di iscrizione.

VARIAZIONI DI PROGRAMMA. Il programma può anche variare. La guida rimane l’unico giudice del programma che può modificare in qualsiasi momento per motivi di sicurezza in base alle condizioni meteorologiche, ambientali o in relazione al livello fisico e tecnico degli escursionisti.

INCLUSO NEI COSTI. L’accompagnamento da parte di un AmM Guide Alpine regolarmente iscritto al Collegio di appartenenza e in possesso di assicurazione professionale RC, il vitto e l’alloggio con sola colazione, le spese della guida. I Soci Wellness Wizard A.S.D. godono, inoltre, di assicurazione infortuni durante l’escursione inclusa nella quota associativa di € 20,00 annui (per info leggi qui).

ESCLUSO DAI COSTI. I pranzi e i costi di viaggio. Ogni altro costo non esplicitato alla voce “INCLUSO NEI COSTI”.

COSTI DI VIAGGIO. I costi di viaggio sostenuti dagli autisti di tutte le auto utilizzate sono divisi tra i partecipanti in modo equo, ad eccezione degli autisti stessi. In caso di una sola auto con equipaggio formato da tre partecipanti di cui uno è l’autista, questo condivide le spese di viaggio in modo equo. In ogni caso la guida non partecipa alle spese di viaggio.

CAPARRA E SALDO. L’iscrizione prevede il versamento della caparra (per info leggi qui). Il saldo è da effettuare in contanti durante l’evento.

ISCRIZIONI E DISDETTE. Ci si prenota attraverso il modulo di iscrizione del sito che ha valore legale di contratto. In caso di condizioni ambientali non consone l’uscita verrà spostata o annullata. Le DISDETTE devono essere TEMPESTIVAMENTE COMUNICATE alla guida dell’escursione tramite E-MAIL. La disdetta non comporta il pagamento della quota indicata nella scheda se effettuata entro 15 GIORNI dall’inizio dell’evento. Successivamente comporta il pagamento del 70% dell’intera quota da effettuare tramite bonifico bancario (per info leggi qui).