Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Gio 14 Dic /00:00

ok KILIMANJARO, MARANGU ROUTE (5895 m)

Gio 14 Dic

La via più nota, diretta e comoda, tutta in lodge, per salire sulla più alta montagna dell’Africa, una delle ben note “seven summit”. Dalla foresta pluviale alla tundra, dal deserto alpino, al paesaggio glaciale della vetta! Grande soddisfazione!!!

Il trekking è strutturato con un cammino di 6 giorni che inizierà e si concluderà alla porta di Marangu, a est del parco. La Marangu route è l’unica che si avvicina all’enorme cratere centrale da est, di fatto quella più utilizzata e più diretta. Chiamata anche “Coca-vcola route” per l’antica presenza di venditori della famosa bevanda, è sicuramente quella più confortevole, l’unica che offre la possibilità di dormire in confortevoli lodge con tanto di sala ristorante. Andremo in vetta con l’avvicinamento classico, quindi con un giorno di acclimatamento, attraversando la foresta pluviale, la tundra di arbusti e lo stupefacente ambiente vulcanico dove dominano la roccia e le poche piante che tentano di proteggersi dal vento. staremo alcune notti i quota, avvicinandoci sempre più alla vera e propria ascesa alla vetta, dall’ultimo campo, quello di Kibo a quota 4703 m. L’ambiente sarà unico e la vetta non lascerà spazio a molti commenti, ma solo allo stupore.

PROGRAMMA

1° giorno. Arrivo a Moshi. Trasferimento dall’aeroporto internazionale Kilimanjaro in hotel nel capoluogo locale degli escursionisti e degli alpinisti nel primo pomeriggio con bus privato. Presentazione dello staff, briefing con le guide e verifica degli equipaggiamenti. Cena libera e pernottamento in hotel.

2° giorno. Trasferimento al Marangu gate e in cammino a Mandara hut. Dopo la colazione in hotel, andremo con un transfer dedicato alla porta Marangu a quota 1870 m, ci registreremo per l’ingresso al Parco Nazionale e inizieremo quindi il cammino nella foresta pluviale. Attraverseremo un ambiente decisamente umido e con fauna selvatica, sostanzialmente composta da scimmie, tra cui le Colobus. Arriveremo a destinazione preceduti dai portatori che prepareranno la cena.. Dopo il relax e la essenziale pulizia ci prepareremo per la cena calda e la prima notte nella foresta ai piedi del Kilimanjaro.

Dislivello: +880 m, -50

Quota massima: 2700 m

Tempo di cammino: 4 h

3° giorno. Da Mandara hut a Horombo hut. Una giornata che ci porterà in quota dove inizieremo poi ad acclimatarci per i giorni a seguire, prima della vera e propria ascesa alla vetta. Nella brughiera saremo immersi in un paesaggio dii piante esotiche, tra cui la lobelia gigante e il groundsel. Una giornata con un discreto dislivello che ci farà lasciare alle spalle la foresta pluviale per entrare in un ambiente di arbusti. Inizieremo a vedere la sommità del cono vulcanico sempre davanti a noi, presenza costante per tutto il trekking. Godremo di viste spettacolari che ci permetteranno di trascorrere in tranquillità altre ore di acclimatamento. Cena calda e acqua di lavaggio saranno preparate per noi, come di consueto, mentre contempleremo il tramonto.

Dislivello: +1100, -80

Quota massima: 3720 m

Tempo di cammino: 6 h

4° giorno. Horombo hut, acclimatamento. Dopo la colazione affronteremo un periplo sino ad avvicinarci al cratere collassato che oggi da origin e a monte Mawenzi, seconda vetta del gruppo del Kilimanjaro. attraverseremo un territorio aspro e deserto e ci acclimateremo. Il pomeriggio lo passeremo a Horombo sempre per acclimatarci in tranquillità e concederci ancora un po’ di relax.

Dislivello: +500 m, -500

Quota massima: 4000 m circa

Tempo di cammino: 4 h

5° giorno. Da Horombo hut a Kibo hut. L’ultima giornata di cammino ci porterà all’ultimo campo, Kibo attraversando ancora l’ambiente che viene chiamato “deserto alpino” ormai praticamente privo di vegetazione. Saremo dominati dalla presenza del grande cratere da una parte e dall’infinito altopiano di foresta dall’altra. Un ultimo sforzo nella parte finale e saremo arrivati al campo dove ci attenderà, come al solito, il the, l’acqua per il lavaggio, la cena e il riposo, ma stavolta tutto molto presto, verso le 17.00, perchè la sveglia per la vetta sarà alle 23,30!

Dislivello: +1050m, -70

Quota massima: 4703 m

Tempo di cammino: 6 h

6° giorno. Da Kibo hut a Uhuru peak e discesa a Horombo hut. Ci sveglieremo intorno alle 23:30 per una colazione con tè e biscotti. Il sentiero si sviluppa su terreno roccioso fino alla grotta di Hans Meyer (5150 m) dalla quale continueremo fino al punto di Gillman (5681 m) con maggiore fatica rispetto ai giorni precedenti in quanto il sentiero è ripido, detritico e ad alta quota. Il punto di Gillman si trova sul bordo del cratere e da qui, solitamente, si trova neve fino alla vetta. La vetta, la più alta dell’Africa, scaricherà le nostre energie e dopo le fotografie di rito ci preparreremo per la discesa verso Barafu. Il cammino fino a Kibo hut durerà circa 3 ore, ma lassù potremo goderci un pranzo caldo al sole e anche un piccolo riposo. Dopo aver mangiato, continueremo a scendere fino a Horombo. La vetta e la giornata più faticosa saranno alle spalle con un grande appagamento.

Dislivello: +1190 m, -2245

Quota massima: 5895 m

Tempo di cammino: 12 h

7° giorno. Da Horombo hut a Marangu gate e trasferimento a Moshi. Dopo colazione, lo staff ci intretterrà con balli e canti e cominceremo la discesa tornando ad attraversare la fitta e buia foresta pluviale sino a Marangu gate. Dopo aver ricevuto i certificati di ascesa, torneremo a Moshi per un po’ di relax e una breve visita libera della città, se possibile. Cena libera.

Dislivello: +100 m, -1950

Quota massima: 3720 m

Tempo di cammino: 6 h

8° giorno. Partenza. Dopo colazione, mattina e pranzo liberi e trasferimento all’aeroporto internazionale.

 

La quota include:

• guida italiana e guida locale

• transfer privati da e per gli aeroporti

• sistemazione in camera doppia o tripla in hotel standard con colazione a Moshi

• sistemazione in tenda durante tutto il trekking con colazione, pranzo e cena

• portatori e personale di ogni tipo

• ogni spesa dello staff

• permessi per National Park

• tasse governative e locali.

La quota non include tutto quanto non specificato nella voce “la quota include”, comunque:

• visto di ingresso in Tanzania (agli arrivi in aeroporto a Kilimanjaro (50 USD)

• eccesso di carico per il bagaglio

• sistemazione aggiuntiva precedente o successiva alle notti in programma dovuta a qualsiasi motivo

• pranzi e cene a Moshi

• voli internazionali

• assicurazione medica e di viaggio

• qualsiasi spesa personale (ad esempio telefono, lavanderia, ricarica batterie e connessione wi-fi, acqua, doccia, biglietti museali e affini, bevande extra)

• mance per la guida locale, i portatori, gli autisti e il personale di ogni tipo.

Attrezzatura. Attrezzatura classica da escursionismo che comprenda zaino di giornata, scarponi, guscio antivento e antipioggia. capi vari che permettano la vestizione a strati sovrapposti, borraccia, crema solare ad alta protezione, occhiali da sole, guanti, cappello, copricapo caldo, Considera che cammineremo in clima umido e caldo alle quote inferiori, ma anche a quote significative con temperature prossime allo zero. Necessario sacco a pelo e toeletta personale. Consultati con la guida per dubbi e informazioni.

Stato fisico e di salute. consultati con la guida per ottenere al meglio lo stato fisico che ti possa consentire di vivere al meglio il trekking e consultati con un medico per le profilassi e il tuo stato di salute.

Assicurazione medica e di viaggio. Consigliamo la stipula di un’assicurazione che copra in particolare le spese mediche, il furto o il danneggiamento del bagaglio, i soccorsi e i rimpatri, l’assistenza legale, l’annullamento del viaggio prima della partenza.